Chi Siamo Iscriviti Archivio L'Esperto risponde Archivio SOle 24 Ore Odontoiatria  
Da oggi aumenta l’aliquota IVA: ecco quanto costa al settore dentale
[martedì 1 ottobre 2013]

Con le annunciate dimissioni dei senatori del Pdl e la conseguente crisi di Governo è saltato il decreto che avrebbe dovuto scongiurare l’aumento dell’aliquota IVA dal 21 al 22%.

Un aumento che tocca gli operatori del settore dentale in quanto acquirenti; l’IVA per loro è un costo essendo le fatture per le prestazioni di dentisti, odontotecnici ed igienisti dentali esenti IVA.

L’aumento di un punto percentuale dell’IVA costerà, considerato il volume di acquisti di un anno (dati Unidi/Key-Stone), circa 11 milioni di euro.

Oltre a questo si dovrà aggiungere la maggiore spesa per l’aumento della fattura della luce, riscaldamento, del commercialista, del consulente del lavoro etc.

Non aumentano invece i prodotti con IVA agevolata al 4% come impianti, denti artificiali, leghe etc.


Riproduzione vietata Ritorna alle notizie
Aiutaci a mantenere viva l'informazione de ildentale: abbonati

 
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di altri siti per inviare all'utente comunicazioni commerciali in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione.
AVVISO: D-Press sas informa che, accedendo al sitowww.ildentale.it l'utente acconsente all'uso dei cookies per le finalità sopra indicate.
Registrazione al Tribunale di Asti n 7 del 3 novembre 2008 – proprietà D-Press sas PI:01362010058 redazione@ildentale.it